INFO Dott.ssa Ilaria CATTANI

Specializzazione

OCULISTICA

Ospedale

Dirigente medico I livello SC Oculistica Universitaria AOU Città della Salute e della Scienza di Torino, Padiglione San Lazzaro, Via Cherasco 23

Orari di visita

GIOVEDÌ 15:30 – 18:30
VENERDÌ 16:30 – 18:30

Prestazioni erogate

– Visita oculistica adulto
– Visita oculistica pediatrica
– Esame refrazione in cicloplegia
– Esame del fundus oculi
– Tonometria

Specialità cliniche

1993-2000 Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Torino 2003-2006 Scuola di Specializzazione in Oftalmologia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Parma

Istruzione

Medicina e Chirurgia, Oftalmologia, Oftalmologia Pediatrica, Uveiti, Retina medica.

Esperienze precedenti

1/10/2015 – 31/7/2018
Dirigente medico I livello SC Oftalmologia ASO “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo” di Alessandria a tempo indeterminato, rapporto esclusivo.

3/7/2009 – 30/9/2015
Dirigente medico I livello SC Oftalmologia Mondovì-Ceva, ASL CN1, a tempo indeterminato, rapporto esclusivo.

19/1/2009 – 2/7/2009
Dirigente Medico I livello a tempo indeterminato a tempo pieno, con rapporto esclusivo presso la S.O.C. Oftalmologia dell’Ospedale Cardinal Massaia dell’ASL19 AT.

19/2/2008 – 19/12/2009
Titolare di una borsa di studio per l’attuazione del progetto “Realizzazione ed estensione all’oftalmologia
pediatrica del centro di riabilitazione visiva aziendale” presso l’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo” di Alessandria, Via Venezia 16.

2007 – 2009
Titolare di un incarico a tempo determinato triennale in qualità di medico specialista ambulatoriale convenzionato interno, ai sensi dell’A.C.N. del 23.03.2005, nella branca di Oculistica, presso l’ASL TO4, ex ASL 9-Ivrea (Caluso, poliambulatorio Via Roma 22, 6,5 ore settimanali) dal 20/12/2007 al 18/1/2009; ex ASL 7-Chivasso (San Mauro, poliambulatorio Via Speranza 31, 8,5 ore settimanali) dal 10/7/2008 al 18/1/2009.

2007 – oggi
Titolare di un incarico provvisorio trimestrale in qualità di medico specialista ambulatoriale convenzionato interno nella branca di Oculistica a decorrere dal 13/9/2007 (13,5 ore settimanali) presso l’ASL 7-Chivasso/Settimo/San Mauro Torinese (Settimo, poliambulatorio Via Leinì 70 – San Mauro, poliambulatorio Via Speranza 31).

1/3/2007 – 31/8/2007
Dirigente Medico I livello a tempo determinato a tempo pieno, presso la Struttura Complessa di Oftalmologia dell’Azienda Ospedaliera S. Croce e Carle di Cuneo, incarico semestrale.

2/1/2007 – 28/2/2007
Titolare di incarichi provvisori per la specialistica ambulatoriale presso le ASL9 (Ivrea, poliambulatorio Corso Nigra, Ospedale Piazza Credenza,) e ASL18 (Alba-Bra, poliambulatorio Via Goito) in qualità di medico specialista ambulatoriale convenzionato interno, ai sensi dell’A.C.N. del 23.03.2005, nella branca di Oculistica (codice regionale n.3158503).

PRINCIPALI AMBITI DI INTERESSE
Durante l’attuazione del progetto “Realizzazione ed estensione all’oftalmologia pediatrica del centro di riabilitazione visiva aziendale” presso l’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo” di Alessandria, ha prestato servizio presso il centro ipovisione, dedicandosi alla prescrizione di ausilii ottici/informatici e alla terapia riabilitativa in età pediatrica, con particolare riferimento allo screening e follow-up dei bambini affetti dalla retinopatia del pretermine.
Si è occupata inoltre di degenerazione maculare senile, maculopatia miopica e retina medica: ambulatorio macula, terapia fotodinamica e antiangiogenetica, fluorangiografia (HRA II), UltraHighResolution OCT (Cirrus, Zeiss).
Durante l’incarico presso l’ASL CN1 ha acquisito ulteriore autonomia in procedure parachirurgiche (capsulotomia yag laser, iridotomia yag laser, trattamento argon laser retinico) e chirurgiche in qualità di primo operatore (intervento di estrazione di cataratta mediante tecnica di facoemulsificazione, iniezioni intravitreali di farmaci anti-VEGF).
Nel corso di sei anni ha svolto il ruolo di coordinamento dell’ambulatorio di oftalmologia pediatrica presso il presidio ospedaliero Regina Montis Regalis di Mondovì, in stretta collaborazione con la SC di Neuropsichiatria Infantile Cuneo-Mondovì, con particolare riferimento alla cura e riabilitazione dei piccoli pazienti affetti da disturbi dell’apprendimento, autismo (Centro Autismo e Sindrome di Asperger), disturbi cognitivi e neurologici. In collaborazione con il servizio di allergologia pediatrica della S.C. di

Pediatria-Nido dell’ospedale di Mondovì, ha seguito i pazienti con congiuntivite allergica, in particolare la terapia topica con ciclosporina collirio, preparato galenico nella farmacia ospedaliera, per cheratocongiuntivite Vernal (VKC). Ha iscritto nel registro per le patologie rare della Regione Piemonte e Valle d’Aosta, pazienti pediatrici e adulti, gestendoli con terapie off-label e relativo piano terapeutico. Membro del WSPOS (World Society of Paediatric Ophthalmology and Strabismus) ha partecipato in qualità di uditore al “3rd World Congress of Paediatric Ophthalmology and Strabismus”, svoltosi il 4-6 Settembre 2015 a Barcellona.
Ha partecipato in qualità di co-investigator allo studio clinico “TWEYES”, relativo all’impiego del ranibizumab in pazienti affetti da degenerazione maculare senile essudativa con visus inferiore ai 2/10 o patologia binoculare.
Presso l’Azienda Ospedaliera “SS. Antonio e Biagio e C. Arrigo” di Alessandria si è occupata di maculopatia senile/miopica/neovascolare/diabetica/post trombotica; esami angiografici (FAG/ICGA, HRA II Heidelberg), esami tomografici (OCT Cirrus Zeiss); chirurgia della cataratta; terapia iniettiva intravitreale (Eylea, Lucentis, Ozurdex); chirurgia dello pterigio mediante autotrapianto di mucosa congiuntivale; visite oftalmologiche pediatriche e screening/ follow-up dei bambini affetti dalla retinopatia del pretermine (ha partecipato al congresso internazionale del gruppo di studio per la ROP “L’occhio del bambino 2017”, svoltosi a Napoli, 23-24 giugno 2017).
Ha partecipato in qualità di co-investigator allo studio “PERSEUS” relativo all’impiego dell’aflibercept in pazienti affetti da degenerazione maculare senile essudativa; allo studio “RAINBOW”, relativo all’impiego del ranibizumab in alternativa alla fotocoagulazione argon laser in neonati prematuri affetti da retinopatia del pretermine.

Istruzione

2003 – 2006
Scuola di Specializzazione in Oftalmologia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Parma

1993 – 2000
Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università di Torino